libertà religiosa

Ricovero ospedaliero e gestione dei dati relativi alla religione

Il Garante della Privacy, con il provvedimento 515 del 12 novembre 2014, si è di recente espresso in merito ad una prassi seguita da alcuni ospedali che al momento del ricovero somministravano ai pazienti un questionario, fra le cui domande veniva chiesto di specificare l’appartenenza religiosa. Si rinvia ad un articolo di approfondimento che in proposito è stato pubblicato su Diritto.it

(Fonte Diritto.it)

 

Burwell v. Hobby Lobby, US Supreme Court, 30 giugno 2014: libertà religiosa e contraccezione

La Corte Suprema degli Stati Uniti ha stabilito che le previsioni del PPACA che impongono ai datori di lavoro di includere anche l’aborto e la contraccezione nell’assicurazione sanitaria dei proprio dipendenti, anche in caso di obiezione di coscienza per motivi religiosi degli imprenditori, violano le norme sulla libertà religiosa, in particolare il Religious Freedom Restoration Act.

Leggi il resto dell’articolo su Biodiritto

(Fonte: Biodiritto.org)