La Carta di Firenze

Con delibera del Direttore Generale dell’ASL di Firenze, è stata approvata nel 2007 la c.d. Carta di Firenze in tema di “Principio di autodeterminazione: consenso informato in merito all’uso del sangue e alla ricerca di alternative”, che ha visto fra le persone che hanno partecipato alla sua elaborazione persone del calibro di Ferrando Mantovani. Anche se sono passati alcuni anni dalla sua stesura, soprattutto i flow-chart che sono allegati per riassumere il comportamento da seguire in alcune situazioni tipo (es. in presenza di paziente adulto capace, oppure incapace, o di minore etc.), possono fornire un valido spunto di riflessione e di guida per gli operatori sanitari.

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *