Eutanasia, Belgio dice sì anche per i minori

Roma, 27 nov. (Adnkronos Salute) – Il Belgio compie un primo passo, importante verso l’estensione della legge sull’eutanasia ai minori colpiti da una malattia incurabile. La proposta, che mira a estendere il quadro legale che autorizza la ‘dolce morte’, è stata adottata dalla Commissione degli Affari sociali e della Giustizia del Senato, dove si dibatte da diversi mesi sul tema. Approvata a larga maggioranza, fatta eccezione per i cristianodemocratici e il partito di destra Vlaams Belang, sarà sottoposta al voto definitivo delle due Camere del Parlamento belga probabilmente nei prossimi mesi. Il testo prevede che un minore possa domandare di beneficiare dell’eutanasia se colpito da sofferenza fisica insopportabile e che non si placa, in fase terminale. I piccoli pazienti devono essere seguiti da un’equipe medica e ottenere il consenso dei genitori. Uno psicologo dovrà certificarne la capacità di giudizio. Se il progetto di legge sarà approvato definitivamente, il Belgio seguirà l’esempio dei Paesi Bassi, dove la dolce morte per i minori è autorizzata già dal ’98.

(Fonte: StudioCataldi.it)

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *