Sheffield Teaching Hospitals NHS Foundation Trust v TH and Anor [2014] EWCOP (22 maggio 2014) – direttive anticipate di trattamento

La Court of Protection ha preso in considerazione la richiesta della compagna di un uomo in stato vegetative persitente e irreversibile di interrompere I trattamenti di sostegno vitale. Pur rinviando la decisione ad un momento successivo al deposito di esami clinici più dettagliati, il giudice ha ricostruito – attraverso le testimonianze delle persone più vicine al paziente – le sue volontà.

Leggi il resto dell’articolo su Biodiritto

Scarica la sentenza

(Fonte Biodiritto.org)

Print Friendly

Related Posts

  • 10000
    Anche se risalente a circa un anno fa merita un approfondimento la sentenza della Cass. Civ. Sez. I, n. 23707 del 20 dicembre 2012 (già menzionato in un articolo del 29/01/2013). Interessanti al riguardo sono i commenti che la sentenza di cui sopra ha ricevuto da Matilde Betti [1] e…
  • 10000
    La Court of Protection ha preso in considerazione la richiesta della compagna di un uomo in stato vegetative persitente e irreversibile di interrompere I trattamenti di sostegno vitale. Pur rinviando la decisione ad un momento successivo al deposito di esami clinici più dettagliati, il giudice ha ricostruito – attraverso le…
  • 10000
    Che cosa sono? Living will, direttive anticipate, testamento biologico, testamento di vita, volontà previe di trattamento fanno riferimento ad un documento con il quale una persona, dotata di piena capacità, esprime la sua volontà circa i trattamenti ai quali desidererebbe o non desidererebbe essere sottoposta nel caso in cui, nel…
  • 10000
    Sono da considerarsi valide nel nostro ordinamento le dichiarazioni anticipate di trattamento?  L'argomento è da tempo oggetto di acceso disputa, sia in dottrina che in giurisprudenza.  In questa pagina sono presentati una serie di riferimenti dottrinali e giurisprudenziali (peraltro maggioritari) che sostengono la tesi della assoluta rilevanza di tali dichiarazioni. Solo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *