chirurgia estetica

Il consenso informato è neutro rispetto all’accertamento della colpa medica (Il Sole 24 Ore)

Riportiamo un articolo dell’Avv. Giorgio Vaccaro che è stato pubblicato su Diritto24 de Il Sole 24 Ore, a commento della sentenza della Cassazione Quarta Sezione Penale, n. 2347 del 20 gennaio 2014

Con l’interessante sentenza nr. 2347 del 20 gennaio 2014,  i Giudici della Quarta sezione Penale della Cassazione tornano su di un argomento molto dibattuto come quello della “responsabilità medica” affrontando e specificando due aspetti centrali della stessa: la rilevanza della colpa e la “valenza” del consenso informato all’operazione, soprattutto in un ambito specilistico come quello della chirurgia estetica.

V’è innanzi tutto da porre in rilievo come, rispetto all’evidenza della condotta medica, che è stata ritenuta idonea a concretizzare il delitto di “lesioni gravi”, sia i giudici del primo grado che quelli dell’appello si sono riportati alle dichiarazioni del “teste” che nella fattispecie era il medico chirurgo che effettuò il terzo intervento (quello a correzione e/o limitazione dell’errore)  medico che nella sua “deposizione” ebbe a riferire circostanze obbiettive, in riferimento alle quali la sentenza in commento riporta testualmete: “il danno estetico, il danno funzionale, una diffusa dolenzia ed ipoestesia nonché lo scorretto distacco del muscolo mammario destro con conseguente suo arricciamento durante i movimenti mentre il lato sinistro presentava il muscolo (mammario) completamente staccato e rotolato verso l’alto).

Continue reading

Related Posts

  • 10000
    Dal sito www.biodiritto.org riportiamo questo articolo a commento di una recente sentenza della Cassazione. La III sezione civile della Cassazione si è pronunciata sul contenuto dell'informazione che il medico è tenuto a dare al paziente per acquisire il suo consenso informato. L'informazione, in rispetto del principio di autodeterminazione del paziente,…
  • 10000
    Riportiamo l'articolo di Giorgio Vaccaro, pubblicato su Diritto24.it. Due ultime Sentenze della Quarta Sezione Penale della Suprema Corte la n. 46753/2013 e n. 2347/2014, tornano ad occuparsi del rilievo, nell’attività professionale medica, del rispetto dei precetti relativi al “consenso informato” ed a quelli che si richiamano alle Linee Guida ed…
  • 10000
    Si segnala dal sito della camera dei Deputati la proposta di legge di cui in oggetto. Potete leggere il testo collegandovi a questo link. (Fonte: Camera.it)
  • 10000
    Il consenso informato rilasciato per uno specifico intervento non e’ valido se viene effettuato un intervento chirurgico differente ( Cass Civ. III n. 14024 del 4 giugno 2013)  I fatti: Un paziente si era ricoverato in Ospedale per essere operato di ascesso gluteo, poi meglio specificato come “ ascesso perianale-fistola…
  • 61
    In questa pagina sono presentate una serie di sentenze della Corte di Cassazione (sezione civile e penale) e di tribunali ordinari (di primo o secondo grado) che attengono alla disciplina del consenso informato con speciale riguardo al rifiuto di terapie o trattamenti non accettati per motivi di natura religiosa. Il…
    Tags: in, non, l, diritto, è, per, paziente, consenso